Franco Prevato

 
MOTONAVE "CITTA' DI CATANIA"

Foto di repertorio

Anno di Costruzione = 1910

Nominativo Internazionale =

SocietÓ di provenienza = Noleggio

Compartimento = Palermo

Matricola = 43

UnitÓ Gemelle =

Nome in codice = Calore

 

Lunghezza tra le perpendicolari =

Larghezza fuori ossatura =

Altezza dalla linea di costruzione =

Macchine =

Eliche =

Consumo =

VelocitÓ massima =

Tonnellate stazza lorda = 3.335

Tonnellate stazza netta =

Portata lorda =

Stive =

Numero massimo passeggeri in cabina =

 

Impiegata sulla linea n░ =

Rileggendo la storia, si riesce a capire il motivo per il quale navi appartenenti a SocietÓ o Compagnie diverse, alla fine, si trovarono gestite da unico armatore.

 

Il prezzo pagato per la perdita in termini di uomini e navi fu altissimo durante la guerra, come si pu˛ evincere dalla cronologia dei fatti e soprattutto con il precipitare degli eventi.

 

Le perdite furono denunciate all'inizio con cadenza annuale e via via divennero mensili, settimanali se non addirittura giornaliere.

 

Pertanto, in qualche modo, si dovette correre ai ripari rimpiazzando quello che andava distrutto sulle rotte di interesse nazionale.

 

Durante il periodo bellico i collegamenti pi¨ importanti furono, senza smentita di alcun dubbio quelli diretti al Medioriente, al Nord Africa, all'Egeo ed all'Adriatico, in ordine inverso.

 

Giocoforza fu quello di riuscire a coprire quei collegamenti, anche al costo di reperire navi attraverso noleggi dalle SocietÓ consorelle, requisizioni e quant' altro, comprese le requisizioni .

 

Bisogna dar atto che, nonostante tutto, la FINANZIARIA del gruppo (FINMARE), non si sottrasse ai propri compiti, mentre si adoper˛ invece per riuscire a colmare i vuoti lasciati dalle perdite in Mediterraneo, nonostante le disposizioni e le leggi collegate al Codice della Navigazione prevedessero aree di interesse ed influenza ben distinte.

 

In altri termini Finmare applic˛ il sistema della reciproca collaborazione, per quanto possibile, all'interno di comuni interessi che, ai nostri giorni, verrebbe pi¨ comunemente definito "sinergia".

 

(n.d.a.)Le aree di influenza commerciale per le SocietÓ di ex Preminente Interesse Sociale (P.I.N.), ancora oggi, sono stabilite dalle leggi collegate al Codice della Navigazione e cosý ripartite:

ITALIA - nord e sud America.

LLOYD TRIESTINO - Africa occidentale e meridionale, Asia ed Australia.

TIRRENIA - Bacino centro/occidentale del Mediterraneo e rotte per il nord Europa.

ADRIATICA - Adriatico, bacino mediorientale del Mediterraneo, Mar Nero e Mar Rosso

Il piroscafo da passeggeri CITTA DI CATANIA fu preso a noleggio il 7 novembre 1941 dalla SocietÓ consorella TIRRENIA ed impiegato, come nave di riserva sulla linea nr 44 Brindisi - Durazzo.

Tra la metÓ del 1942 e 1943 fu in ogni caso pi¨ spesso utilizzato dal Ministero della Guerra.

 

Alle ore 02.00 del 3 agosto 1943, proveniente da Durazzo, a circa 9 miglia da Brindisi, la nave fu colpita da due siluri lanciati da un sommergibile anglo americano.

 

Il piroscafo CITTA' DI CATANIA affond˛ in pochissimi minuti. Al momento del disastro a bordo c'erano 105 persone di equipaggio civile e 407 passeggeri tra civili e militari. Riuscirono a salvarsi in 256 di cui 56 dell'equipaggio.

Prua di un cacciatorpediniere di scorta ai convogli
giornale nautico parte prima © ® by prevato
WebMaster